Nuova Guida 2017
Clicca qui!

Decreto legge 148/2017 - rottamazione cartelle esattoriali e spesometro

Vi illustro brevemente le principali novità del decreto fiscale che è stato approvato dal Senato e quasi sicuramente non sarà oggetto di ulteriori modifiche.

 

Rottamazione delle cartelle esattoriali

 a) La rottamazione delle cartelle esattoriali viene riaperta per tutti e varrò per tutti i ruoli formati dal 2000 fino al 30 settembre 2017 presentando domanda apposita entro il 15 maggio 2018.

 Si potrà pagare anche ratealmente (massimo cinque rate) con le seguenti scadenze: luglio 2018, settembre 2018, ottobre 2018, novembre 2018 e febbraio 2019.

 b)Coloro che hanno in corso la rottamazione delle cartelle esattoriali ma non hanno eseguito i versamenti alle scadenze precedenti previste (31 luglio e 2 ottobre), potranno farlo entro il 7 dicembre 2017.

 

Lo spesometro

 

L’invio dello spesometro per l’anno 2018 sarà trimestrale; il contribuente potrà, con espressa opzione, decidere se inviarlo semestralmente; si dovranno indicare questi dati:

  • Partita iva soggetti coinvolti (codice fiscale nel caso di clienti privati)
  • Data
  • Numero fattura
  • Base imponibile
  • Aliquota applicata
  • Imposta
  • Tipologia di operazione ai fini iva (quando non c’è imposta indicata in fattura)

 

Non c’è più l’obbligo di indicare Cap, indirizzo etc.

Inoltre viene reintrodotta la possibilità di inviare i dati di fatture emesse e ricevute registrate cumulativamente qualora di importo inferiore ai 300,00 euro.