Nuova Guida 2017
Clicca qui!

Decreto legge 148/2017. Rottamazione cartelle esattoriali e credito d'imposta per investimenti pubblicitari

E’ stato emanato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge in oggetto che contiene le seguenti principali novità riguardanti la categoria:

 

  • La riapertura della rottamazione delle cartelle esattoriali;
  • Il credito d’imposta per investimenti pubblicitari.

 

Rottamazione cartelle esattoriali

Per le cartelle esattoriali si potrà:

 

  • Essere riammessi alla rottamazione per coloro che non hanno eseguito i versamenti alle scadenze previste (31 luglio e 2 ottobre), la nuova scadenza di pagamento è il 30 novembre 2017;
  • Chiedere la rottamazione per i soggetti che, pur avendo presentato la richiesta, ne sono stati esclusi in quanto non in regola coi pagamenti delle rateazioni richieste; andrà presentata domanda online entro il 31 dicembre, i versamenti andranno fatti entro il 31 maggio 2018 in unica soluzione per le rate scadute, il resto in tre rate con scadenza settembre, ottobre e novembre 2018;
  • Chiedere la rottamazione per tutti i ruoli emessi tra 1 gennaio e 30 settembre 2017 presentando istanza entro il 15 maggio 2018 e versare l’importo dovute in cinque rate.

 

Credito d’imposta per investimenti pubblicitari

Professionisti e piccole medie imprese che effettuano tra il 24 giugno e 31 dicembre 2017 spese per campagne pubblicitarie su quotidiani e periodici (anche online) potranno usufruire di un credito d’imposta (da utilizzare in compensazione per pagamenti di tributi o contributi).

 

Il credito (pari al 90%) matura solo sul maggiore investimento rispetto alle spese effettuate nello stesso periodo dell’anno precedente e si potrà utilizzare nel 2018.

 

Esempio

Spese pubblicità (tra 24 giugno e 31 dicembre) 2016 = 5.000 euro

Spesa 2017 (tra 24 giugno e 31 dicembre) = 6.000 euro

1.000 euro di maggior spesa

Credito d’imposta = 900 euro (1.000 euro x 90%).